FACE LIFTING
 

 
 

Il centro della figura umana e' volto. Il volto–personalita' e' sempre in primo piano, nonostante il trend di moda o paese. Pero', al tempo stesso, il volto e' il primo posto dove si notino le alterazioni sottili causate dall'invecchiamento: le prime rughe e la cute in eccesso. Le alterazioni sono irrefrenabili per tutti ma e' possibile rimettere l'orologio biologico. Per la maggior parte dei pazienti un facelifting riuscito non e' solo una semplice trasformazione fisica.

Indicazioni:
Si sottopongono all'intervento per lo piu' le donne e gli uomini oltre i 40 anni d'eta', il che non significa che un paziente trentenne non puo' migliorare il proprio aspetto sottoponendosi ai procedimenti di facelifting: tensione e sollevamento dei tessuti rilassati del volto e del collo e ringiovanimento volumetrico con la restaurazione completa dei tessuti molli del volto. Lifting spesso va abbinato alla correzione delle palpebre, al lifting frontale, alla liposcultura del volto o al peeling superficiale con l'aiuto di dermoabrasione, laser o sostanze chimiche. L'intervento rende piu' compatti i contorni e piu' fresco l'aspetto del volto.

Tecnica operatoria:
Ci sono piu' procedimenti operatori di facelifting. La tensione sola della cute volto era molto popolare anni fa, pero' si usa ancora oggi nei casi particolari. Il facelifting intermedio e quello profondo restaurano completamente piu' profondi tessuti molli attraverso le strutture ossee del volto. Le incisioni sono sulle tempie, lungo l'attaccatura dei capelli e scendono davanti al padiglione, sotto il lobo e dietro l'orecchio. La cute del volto e del collo viene scollata, il suo eccesso viene asportato con la tensione delle strutture sottocutanee eseguita in precedenza, perche' si assicuri l'effetto permanente. Qualche volta e' necessario rimuovere accumuli adiposi sotto le mascelle e sul collo con liposuzione per il miglioramento dei loro contorni.

Durata del procedimento ed anestesia: L'intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione intravenosa. Dura 2–4 ore circa. La durata dell'intervento dipende dal suo tipo (oggi esistono diversi tipi del mini–lifting  S–lift, lifting della regione temporale, lifting del collo).

Convalescenza:
Rimozione del bendaggio e del drenaggio si verifica dopo 1–2 giorni, dopo di che il paziente puo' lavarsi i capelli, mentre i fili vengono rimossi fra il settimo ed il decimo giorno. Dopo l'intervento chirurgico c'e' una temporanea sensazione di tensione o torpore del volto e del collo. Cicatrizzazione si verifica gradualmente pero' piu' rapido che in altre parti del corpo. Le cicatrici sono nascoste sotto i capelli, nelle pieghe naturali del volto o dietro le orecchie e dopo gli interventi endoscopici sono quasi quasi scomparse. Il trucco si applica gia' un paio di giorni dopo l'intervento e l'esposizione al sole si deve limitare per almeno  2–3 mesi.

Complicazioni rare:
Gonfiore ed ematomi che scompaiono in una settimana, la lesione del nervo facciale, cicatrici ipertrofiche dietro l'orecchio ed al collo, l'infezione.

    Pro    
Post
Pro
Post
Pro
Post
Pro
Post
Pro
Post
Pro
Post