SOLLEVAMENTO DEL SENO
 

 
 

E' un intervento mediante il quale il seno cadente viene sollevato e rimodellato. Di solito, le pazienti si sottopongono a questo intervento dopo il dimagrimento o dopo il parto quando si riduce il volume della ghiandola che non risulta piu’ soda.

Tecnica operatoria: In dipendenza del volume e della forma delle mammelle si praticano tantissime tecniche operatorie. Le piu' frequenti sono:

1. La tecnica verticale con cicatrice attorno all'areola e cicatrice verticale dall'areola all'ingiu'.

2. T rovesciata e' la tecnica che comprende una cicatrice attorno all'areola, una cicatrice verticale ed una cicatrice orizzontale situata nel solco sottomammario.

3. La tecnica periareolare dopo la quale rimane solo una cicatrice intorno all'areola. La cicatrice all'inizio ha le pieghe intorno a se' che sotto la pressione della ghiandola gradualmente spariscono. Questa tacnica non e' conveniente al seno troppo grande.

Se, al tempo stesso, c'e' bisogno dell'aumento del seno l'impianto viene inserito dietro la ghiandola mammaria o piu' spesso sotto il muscolo.

Durata del procedimento ed anestesia: Il procedimento dura 2,5–3,5 ore e viene eseguito in anestesia generale.

Convalescenza: Ritorno alle solite attivita' dopo 5–7 giorni. I fili vengono tolti dopo 2 settimane. Si consiglia il reggipetto.

Complicazioni rare: Temporanea riduzione della sensibilita' del capezzolo, lieve gonfiore che regredisce in 1–2 settimane. Non c'e' garanzia che la funzione dell'allattamento rimanga conservata. Le cicatrici sono permanenti, pero' col tempo schiariscono.

    Pro    
Post
Pro
Post
Pro
Post
Pro
Post
Pro
Post
Pro
Post